Skip to content

30 MARZO 2013. IL GIORNO DEL GIUDIZIO UMANO SI AVVICINA.

marzo 24, 2013

Ascoltate queste parole e imprimetele nella vostra mente,oggi iniziero’ da quelle. Le parole sono queste:
IO NON SONO CONTRO IL MUOS, E’ IL MUOS CHE E’ CONTRO DI ME.
Bella frase,vero?Ancora piu’ bella quando la senti recitata da un bambino,il bambino dello spot no muos che sta girando in questo periodo su internet.Parole dette da un bambino che, forse, anzi quasi sicuramente, ha molta ma molta molta molta piu’ coscienza di tanti adulti che, inattivi e distanti, seguono da lontano la questione muos, con indifferenza, curiosità, disinteresse.
valle
E’ l’esercito dei “non ho tempo”,e’ l’esercito dei “ma tanto non c’e’ niente da fare”, e’ l’esercito dei “ma che ti vuoi mettere con gli americani, quelli fanno quel che gli pare e piace“,e’ l’esercito di chi sta seduto tranquillamente sulla propria poltrona di casa e, da li’,sentendosi onnipotente, si sente in dititto di impartire ordini, comandi, dare consigli, impartire direttive, criticare le azioni di chi, giorno dopo giorno, sul campo, ci mette il suo tempo, ci mette il suo impegno, ci mette il suo sacrificio, ci mette la sau volonta’, ci mette la sua passione, ci mette tutto se’ stesso, CI METTE LA PROPRIA VITA.
Bello stare seduti a casa e dare consigli, vero? Bello stare seduti a casa e criticare,vero? Bello stare seduti a casa e chiedere: “Ma come va con il Muos,a che punto e’ la situazione? Ma voi la state facendo questa cosa qui? Voi dovreste fare cosi’ e cola’, quello che state facendo non serve a nulla, dovreste fare in quest’altro modo per avere piu’ successo, ecc…ecc…eccetera”.
Bella la vita di chi si disinteressa, al calduccio della propria casa, seduto davanti al proprio camino,a dormire fra le coperte del proprio letto. Un po’ meno bella e comoda per chi da mesi ha abbandonato la propria vita,la propria quotidianita’, la propria realta’ per andare ad inserirsi in questa specie di realta’ virtuale che e’ oramai diventata la questione Muos a Niscemi.

nomuos

Cosa volete che altro si dica e si faccia, piu’ di quello che si e’ detto e fatto, per cercare di risvegliarle dal proprio torpore? Credo rimanga poco,pochissimo da fare. Io dispero di riuscire a trovare l’aiuto e l’appoggio di tutta questa gente, di tutta questa massa di persone, di umanita’ che si’ e’ oramai autoinserita nella categoria degli INDIFFERENTI: per questa gente c’e’ oramai ben poco da fare, pochissime possibilita’ di trovare il loro appoggio e la loro comprensione. Oramai navigano nella loro indifferenza e nella loro sonnolenza, ed a poco valgono ancora i tanti tentativi fatti per risvegliarli.

bandiera180

Continuate a dormire, gente. Continuate ad ignorare l’operato di centinaia e centinaia di persone ed attivisti che hanno abbandonato la propria vita, da qualche mese, per cercare di fare un avvenire ed un fututo migliore a tutti voi.
Continuate ad ignorare le innumerevoli richieste di aiuto e partecipazione che in tutti questi mesi vi sono state lanciate:tanto gia’ altri lo fanno per voi.
Continuate ad astenervi dal partecipare attivamente e contribuire, dare un piccolo contributo anche voi: I VOSTRI FIGLI VI RINGRAZIERANNO DI CUORE, UN GIORNO, PER LA VOSTRA INDIFFERENZA.
Continuate a far finta di non vedere e non sentire, gente: un giorno forse riuscirete a capire di AVER CONTRIBUITO,CON IL VOSTRO SILENZIO E LA VOSTRA INDIFFERENZA, AD AVERE ACCELERATO LA DISTRUZIONE DELLA NOSTRA TERRA.

Lucia Santoro

Annunci

From → anarcomedia

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: