Skip to content

Lo “sciopero legalitario” a Bari

marzo 27, 2013

Mentre a Parma si combatteva sulle barricate nelle stesse ore la Camera del lavoro Sindacale di Bari era posta sotto assedio dai fascisti capeggiati da Caradonna e apertamente spalleggiati dal prefetto Olivieri e dai commissari di pubblica sicurezza De Donno e Maiorano (cfr. Vincenzo Pinto – – Bari 1922: Arditi del Popolo in difesa della libertà – ed. Levante 1972).
logo usi-ait[1]
Com’è finita è noto ma – chi volesse approfondire l’argomento – può digitare qui per visualizzare una, breve, esposizione in power point.

Annunci

From → Memoria storica

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: