Skip to content

Genocidio franchista: la CNT non archivia!

marzo 28, 2013

La Confederazione Nazionale del Lavoro ha illustrato ieri – presso l’Ateneo di Madrid – la denuncia presentata lo scorso dicembre davanti ai giudici finalizzata a perseguire penalmente anche in Argentina i responsabili del genocidio commesso dal regime di Franco nel periodo 1936-1977. Così la CNT si associa all’azione intrapresa dai parenti delle vittime e dei “desaparecidos” rimarcando la necessità del recupero della memoria storica.
cnt
La CNT intende esporre e denunciare con forza la repressione subita dalla organizzazione sindacale e dal Movimento Libertario in seguito al colpo di stato militare del 18 luglio 1936, fino alla promulgazione della legge del 1977 ovvero dell’amnistia, una legge siglata da tutte le forze sociali “responsabili” ma che mira a voltare pagina (senza perseguire i responsabili) sui 40 anni di un regime instaurato e mantenuto con la forza e la violenza fisica e sociale. Unitamente alla denuncia penale si ribadisce il ruolo che il suo leader, il generale Francisco Franco, ha avuto nel mantenimento del pugno di ferro grazie all’interazione di diversi settori sociali: militare, finanziario, politico senza dimenticare il ruolo attivo svolto dai cattolici e dalla chiesa: tutti – nessuno escluso – pesantemente coinvolti nella gestione dello stato franchista in senso repressivo.
cnt1
Alla cerimonia di presentazione era presente Alfonso Alvarez, segretario generale della CNT, José Ramón Palacios, presidente della Fundación Anselmo Lorenzo e Javier Anton, Coordinatore del Gruppo di lavoro sulla memoria storica-CNT. Inoltre, tre sopravvissuti hanno dato la loro testimonianza sul regime di Franco, Felix Padin, Antonio e Aurora Amate Tejerina.
La CNT si è schierata pubblicamente e con forza contro il complice oblio che ottenebra le coscienze e risulta funzionale al potere: il suo intento è evidenziare e diffondere il disastro sociale imputabile al regime franchista e l’impatto straziante che quest’ultimo ha generato nell’organizzazione confederale e libertaria dal momento che l’azione repressiva nei confronti di questo soggetto politico e sociale è stata l’arma preferita utilizzata dal regime totalitario per decenni.
Una valutazione obiettiva di ciò che risulta agli atti, dopo quasi tre quarti di secolo di colpo di stato militare, e dopo aver consultato la vasta letteratura sulla guerra civile spagnola, dà le seguenti cifre drammatiche: 50.000 fucilati, 73.000 assassinati dopo il 1939, 30.000 dispersi, 500.000 detenuti nei campi di concentramento dei quali ben 10.000 morirono, 300.000 prigionieri e un numero imprecisato di stupri, sequestri di persona e furti di bambini.
cnt2

La CNT intende intensificare le iniziative pubbliche per esporre al mondo il genocidio di Franco, promuovendo la più ampia documentazione possibile sulla repressione, in modo che le generazioni future possano rifiutare qualsiasi approccio a tale barbarie. La Confederazione si propone di approfondire ed evidenziare l’impatto del regime di Franco, fino ad ora sconosciuta nella sua drammatica integrità, recuperando la vera memoria storica di tutti coloro che hanno dato il loro impegno e la loro vita per la libertà, sottolineando l’esempio di coraggio e altruismo mostrato da tutta la CNT e, genericamente, dal movimento libertario che con coraggio e determinazione si sono opposti alla dittatura.

Confederale Comitato Segretariato Permanente CNT-AITprensa@cnt.es / 618 450 411C/Historiador Domínguez Ortiz, locale 7. Cordova

FONTE.

Libera traduzione di pasquale piergiovanni

Annunci

From → Memoria storica

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: