Skip to content

56 antifascisti di Terlizzi schedati dal fascismo

maggio 7, 2013

L’Unione Sindacale Italiana non dimentica
Attivo da, circa, tre anni è consultabile online Il Casellario Politico Centrale, ovvero il database della polizia politica di Benito Mussolini. Uno strumento repressivo già istituito nel 1894 da Nicotera, la cui funzione di schedatura politica non si è mai interrotta con l’avvento della Repubblica (“nata” dalla Resistenza) ma che è proseguita addirittura fino agli inizi degli anni ’70. Il compito principale della polizia “politica” era quello di curare il sistematico aggiornamento dell’anagrafe dei cosiddetti “sovversivi” … ma dubitiamo molto che tale “pratica” sia cessata oggi.

Inutile dire che, in epoca fascista, divenne un vero e proprio schedario dei dissidenti del regime. Gente che direttamente o indirettamente risultò perseguitata per le proprie idee politiche, o semplicemente per non aver sposato quelle fasciste. Lo schedario nel ventennio, infatti, fu ampliato e potenziato, tanto che gli “iscritti” passarono da 40mila (fino al 1922) a 110mila agli inizi della seconda guerra mondiale. Di essi, oltre 26mila, gli anarchici schedati. Ciò che oggi spesso non si considera è che l’oppressione politica del Regime fascista è stata sin dall’inizio (e sancita rispettivamente nel 1925 e nel 1926 dal Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza e dalle Leggi fascistissime) altrettanto drammatica quanto quella a sfondo razziale che si diaspiegò in tutto il suo orrore “solo” a partire dal 1938 con la promulgazione delle leggi razziali. Molti dei dissidenti qui iscritti erano cittadini normali, la cui vita fu per decenni ostacolata e perseguita dal Regime. Soggetti “non suscettibili di ravvedimento” messi al confino che, nei casi più sfortunati, sperimentarono il dramma dei campi di concentramento dove, ricordiamo, non solo vi erano deportati ebrei, sinti, rom, portatori di handicap ma anche i, cosiddetti, “politici” che erano identificati con l’attestazione di “sovversivi“, per l’appunto.

Qui di seguito riportiamo le schede biografiche (tratte dal casellario on line) di alcuni dei 56 antifascisti terlizzesi schedati dalla polizia politica fascista tra i quali ben 6 classificati come anarchici. Dalla lettura dei dati resi noti risulta (schedata come comunista) un’unica donna: Stella Maria nata nel 1882 che nel periodo – 1930/1939 denunciata al Tribunale speciale è stata condannata al confino

Affinché tutti conoscano le loro storie onorandone la memoria.

Per l’USI-AIT Puglia
Pasquale Piergiovanni
FONTE:

Per consultare l’elenco completo degli antifascisti terlizzesi clicca qui.

Aluisi Michele 1904 1927-1942 anarchico
manovale

De Nicolo’ Giovanni 1876 1907-1927 anarchico
farmacista
radiato

Di Terlizzi Bartolomeo 1882 1907-1928 anarchico
maestro elementare
radiato

Spada Francesco 1884 1906-1942 anarchico
carbonaio
pittore

Terlizzi Giovanni 1913-1936 anarchico

Terlizzi Salvatore 1893 1934-1942 anarchico
contadino
denunciato al Tribunale speciale

Aluisi Michele
data di nascita 1904
luogo di nascita Terlizzi, Bari, Puglia, Italia
luogo di residenza New Jersey, Stati Uniti America
colore politico anarchico
condizione/mestiere/professione manovale
Unità archivistica
busta 80
estremi cronologici 1927-1942

Baldassarre Michele
data di nascita 1889
luogo di nascita Terlizzi, Bari, Puglia, Italia
luogo di residenza Milano, Lombardia, Italia
colore politico comunista
condizione/mestiere/professione calzolaio
annotazioni riportate sul fascicolo confinato, ammonito
Unità archivistica
busta 266
estremi cronologici 1933-1942
nel fascicolo è presente scheda biografica
Barile Francesco
data di nascita 1889
luogo di nascita Terlizzi, Bari, Puglia, Italia
luogo di residenza Argentina
colore politico comunista
annotazioni riportate sul fascicolo iscritto alla Rubrica di frontiera
Unità archivistica
busta 343
estremi cronologici 1938-1941
Bisceglia Michele
data di nascita 1886
luogo di nascita Terlizzi, Bari, Puglia, Italia
luogo di residenza Terlizzi, Bari, Puglia, Italia
colore politico comunista
condizione/mestiere/professione contadino
annotazioni riportate sul fascicolo ammonito, radiato
Unità archivistica
busta 664
estremi cronologici 1936-1943
Bisceglia Vito
data di nascita 1914
luogo di nascita Terlizzi, Bari, Puglia, Italia
luogo di residenza Terlizzi, Bari, Puglia, Italia
colore politico comunista
condizione/mestiere/professione calzolaio
annotazioni riportate sul fascicolo ammonito
Unità archivistica
busta 664
estremi cronologici 1936-1942
Cagnetta Pietro
data di nascita 1884
luogo di nascita Terlizzi, Bari, Puglia, Italia
luogo di residenza Roma, Lazio, Italia
colore politico socialista
condizione/mestiere/professione impiegato postale
annotazioni riportate sul fascicolo radiato
Unità archivistica
busta 931
estremi cronologici 1929-1934
Catalano Luigi
data di nascita 1874
luogo di nascita Terlizzi, Bari, Puglia, Italia
luogo di residenza Francia
colore politico socialista
condizione/mestiere/professione sarto
Unità archivistica
busta 1177
estremi cronologici 1939-1940
Cioce Gioacchino
data di nascita 1866
luogo di nascita Terlizzi, Bari, Puglia, Italia
luogo di residenza Terlizzi, Bari, Puglia, Italia
colore politico comunista
condizione/mestiere/professione cavamonte
annotazioni riportate sul fascicolo confinato, denunciato al Tribunale speciale
Unità archivistica
busta 1354
estremi cronologici 1930-1942
nel fascicolo è presente scheda biografica
Cipolletti Michele
data di nascita 1891
luogo di nascita Terlizzi, Bari, Puglia, Italia
luogo di residenza Roma, Lazio, Italia
colore politico antifascista
condizione/mestiere/professione muratore
annotazioni riportate sul fascicolo denunciato per offese al capo del Governo
Unità archivistica
busta 1359
estremi cronologici 1930-1939

Annunci

From → Memoria storica

One Comment
  1. pier franco permalink

    Salve, ho trovato nel CPC il nome di mio nonno come socialista e radiato, cosa vuol dire la seconda? Grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: