Skip to content

Gli statuti del sindacalismo rivoluzionario (IWA-AIT)

luglio 9, 2013

I. INTRODUZIONE

L’antichissima lotta tra sfruttati e sfruttatori ha acquisito un aspetto minaccioso. Il capitale onnipotente alza ancora una volta la sua testa mostruosa. Nonostante le lotte interne che lacerano la classe dirigente e quella borghese, queste classi hanno creato un rapporto potente che gli permette di scagliarsi con più forza e unità contro il proletariato e legarlo al carro trionfante del capitale.

usi ait logo 2[1]

Il capitalismo si sta organizzando e si sta muovendo da una posizione difensiva ad una strategia offensiva, attaccando la classe operaia su tutti i fronti. Questa offensiva trova origine in cause concrete: la confusione circa idee e principi all’interno del movimento operaio, la mancanza di chiarezza e accordo su obiettivi presenti e futuri, e la divisione della classe operaia in innumerevoli fazioni; per farla breve, la debolezza e disorganizzazione del movimento operaio.

Può essere solo una la risposta a questo attacco implacabile da parte di ogni sorta di sfruttatori: l’organizzazione immediata di un esercito proletario in una struttura combattiva che raccolga tutti i lavoratori rivoluzionari di tutti i paesi; formando un blocco contro cui ogni manovra capitalista si frantumerà ed alle fine verrà schiacciata dal nostro enorme peso.

Leggi tutto.

Annunci

From → anarcosindalismo

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: