Skip to content

Gli abbiamo rovinato la festa!

luglio 11, 2013

Firmato: movimento No Muos!

Se non l’avessimo vissuta in prima persona, avremmo fatto fatica a crederci anche noi. Una città incredibilmente blindata, con il centro storico diventato “zona off – limits”; decine e decine di agenti in assetto antisommossa; una parata che doveva ricordare il 70° anniversario dello sbarco americano in Sicilia chè neanche la più bieca propaganda; carabinieri e poliziotti sulla spiaggia che goffamente, a causa di divise pesanti in mezzo al caldo torrido di luglio, rincorrevano ragazzi e ragazze; autorità locali ed americane che si incontrano di nascosto; mezzi anfibi che battono in ritirata sotto le bandiere No Muos

Una data storica quella del 10 luglio 2013 per la città di Gela, una data che la popolazione non dimenticherà facilmente.
gela_1[1]

Sono bastati una 50ina di manifestanti, e siamo riusciti a rovinargli la festa! La messinscena grottesca di mezzi militari e di figuranti italiani che giocavano a fare i marines si è risolta in uno sbarco in sordina e soprattutto in una precipitosa fuga una volta che abbiamo invaso noi le spiagge. Come a voler significare che a 70 anni di distanza sono i siciliani che intendono liberarsi dagli americani e dalle loro basi militari.

Questa mattina le istituzioni locali avevano risposto alle nostre iniziative dei giorni precedenti di informazione e sensibilizzazione alzando di molto l’asticella della repressione. Le avevano provate tutte nei giorni scorsi, per dissuaderci dalle proteste di oggi, che avevamo annunciato da tempo.

Perché per noi non è possibile parlare di anniversari e celebrazioni dello sbarco senza analizzarne le conseguenze. A partire dalla militarizzazione della Sicilia che da quei giorni fu attuata, per arrivare al Muos che ancora adesso l’ambasciatore degli Stati Uniti, proprio a Gela e nonostante la pronuncia del Tar di ieri, continua ad auspicare completato in breve tempo.

Sappiano, questi signori della guerra arroganti e presuntuosi, che continueremo sempre a lottare per la riappropriazione del nostro territorio.

Comitato No Muos Gela

Annunci

From → anarcomedia

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: