Skip to content

Modena: alla Fiat CNH riprendono gli scioperi del sabato

febbraio 13, 2014

FIAT(CNH) MODENA; Sciopero per l’intera giornata sabato 15 febbraio 2014 e 22 febbraio 2014
La Direzione Fiat cnh Modena pretende come sabati di lavoro straordinario comandato i giorni 15 febbraio e 22 febbraio 2014, continuando a sfruttare e vessare gli operai che si spaccano la schiena tutto l’anno, “ricompensa” gli operai con una paga da fame, senza nessun premio di produzione già decurtato nel ccsl. Si da’ il caso che nel mese di febbraio altri 11 lavoratori interinali sono stati lasciati a casa e hanno arricchito la percentuale di disoccupazione del nostro paese. Fiat con il nuovo anno ha fatto festa annunciando l’acquisto di Chrysler per svariati milioni di euro, molti dei quali guadagnati grazie al nostro sudore. Queste politiche aziendali ci fanno capire che ci aspetta il baratro, andando avanti così facendo lavorare meno operai per produrre di più, andando a investire tutto in America, è evidente che gli stabilimenti Italiani sono a forte rischio, e i sabati comandati sono soltanto un accelerazione di questo processo.

usi ait logo 2[1]

Gli operai si devono mettere in testa che continuando a fare il gioco del padrone, e favorendo i suoi strumenti di sfruttamento, ci aspettano tempi tristi. Il wcm per esempio si è rivelato un disastro per gli operai che hanno visto solo ridurre i tempi morti per lavorare sempre di più come delle macchine produttive, per poi ricevere in cambio il nulla,perché quei miseri 10 euro a suggerimento sono il nulla, chi ci guadagna come al solito è l’azienda, risparmiando migliaia di euro di consulenza esterna, godendosi lo spettacolo in cui ogni operaio sfrutta l’altro.

E i sindacati? Ma quali sindacati! Quelli “firmatutto” non proclamano nessuno sciopero, perché questi hanno firmato il ccsl 2012 in scadenza, gli va bene tutto, dunque non si possono neanche definire sindacati. Non rappresentano mai gli operai. Infatti nel loro stesso schema del ccsl della Fiat, FIM-UILM-FISMIC e ASS. QUADRI pretendono un aumento salariare dalla direzione dell’azienda senza fare sciopero, fanno soltanto “ridere”! Come al solito stanno “contrattando”un contratto non votato dagli operai, perché è peggiorativo per noi dove gli unici che ci guadagnano veramente sono capi e capetti e tutto il personale pagato per controllare che gli operai sbocchino sempre più sangue.

Per tutte queste ragioni ne tralasciamo altre, solo perché un volantino non basterebbe (un libro?), DICHIARIAMO SCIOPERO e chiediamo a quella parte di operai “titubanti” FIOM di scioperare. In questo contesto a pochi giorni dai sabati comandati non si può tergiversare ulteriormente, anche rimandare ad “un assemblea degli iscritti fiom” la decisione di sciopero, invocata da un delegato, significa mettere in stand-by gli operai, tenerli inerti per bandiere sindacali, non certo nel loro interesse, ma di altre strutture esterne alla fabbrica. Non parliamo poi dei delegati uil da sempre pompieri che sprecano parole tra i reparti per confondere, castrare o deviare gli scioperi e qualsiasi lotta provenga dagli operai.

ADESIONE USI-AIT

Facciamo sentire ai padroni le nostre ragioni.
ABBIAMO RESISTITO FINO AD ADESSO! ORA DOBBIAMO SCIOPERARE!

SCIOPERO PER I SABATI 15 E 22 FEBBRAIO PER L’INTERA GIORNATA

Gruppo di Operai FIAT CNH di Modena
& U.S.I sez. Modena

12-02-2014

Annunci

From → anarcosindalismo

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: