Skip to content

Nuovamente rinviata la vertenza Telcom di Ostuni

aprile 4, 2014

27 Maggio 2014 (data ulteriormente rinviata) Ultima UDIENZA in tribunale Contro i Licenziamenti Telcom

1

Dopo 3 anni di cassintegrazione senza rotazione e poi ancora 2 anni di Mobilità, i lavoratori discriminati e licenziati che hanno trascinato la Telcom SpA in Tribunale, vedranno il 2 Aprile 2014 l’ultimo dibattimentoin aula x la fine del processo di 1° grado, sperando che giustizia venga fatta !!

Da sempre il Movimento Cassintegrati Telcom riceve pieno appoggio dai COBAS che con la sua nuova locazione ne dà sede ufficiale, non solo, vi è anche la solidarietà di USI-AIT e diversi gruppi politici come PRC, PCL, IDV, PdAC.

Un ricorso legale cominciato nel gennaio 2012 ma, prima di questo 3 anni di lotte, presidi assemblee, manifestazioni e comunicati che dicono NO con tutti i mezzi a quei licenziamenti DISCRIMINATORI, che serve ad alleggerire il pensiero del padrone in vista di una crisi che non è ancora arrivata… perchè metre 37 persone erano a casa in cassintegrazione in deroga per 3 anni, i dipendenti ancora in forza lavoro venivano sottoposti ININTERROTTAMENTE a ciclo di lavoro con turnazione straordinaria …

Un’ azienda dalle ricche commesse internazionali, nel frattempo persino millantate sulla stampa e con acquisizione di altre aziende come la Borsci o l’Abruzzo Vasi e con delocalizzazione di produzione in Romania e Albania.

Uno degli intercalari più frequernti da parte nostra, lavoratori in lotta, era “la cassintegrazione è incompatibile con lo straordinario” …Una voce ignorata cinicamente dai sindacati concertativi che invece di stare al fianco di chi siè opposto ai licenziamenti ha preferito mantenere buoni rapporti con l’azienda…

…Si, perchè le ferite riportate da noi lavoratori in lotta sono anche quelle provocate da uno scandaloso abbandono e isolamento dai confederali e sopratutto da una CGIL che ha fatto sentire tutto il suo disagio ad ospitare le frequenti ed ormai ingombranti riunioni di quei lavoratori in lotta, nella sede della camera del lavoro di Ostuni, una CGIL che affermava scuse banali per non sostenere la nostra legale.

* CGIL-CISL-UIL-UGL di Brindisi che oggi sono il vanto del padrone, latitano dalle manifestazioni, non accettano le nostre critiche ed in particolare la FILCTEM-CGIL è l’unica che accompagnato alcuni dei lavoratori che non hanno voluto aderire al Movimento Cassintegrati, a firmare la conciliazione in Confindustria sposando il disegno dei licenziamenti …in cambio di misere 3600€ a testa…

Ma noi non abbiamo scelto di non regalare la nostra dignità per 3600€ , abbiamo scelto la strada per il ripristino di una legalità … e fiduciosi attendiamo il giusto verdetto.

il Movimento Cassintegrati Telcom

Annunci

From → anarcomedia

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: