Skip to content

36 ore? Renzi #nonlaspunti

luglio 10, 2014

Ovvero: Report della riunione del Coordinamento 3 ottobre il giorno 7 luglio 2014 a Milano.

Sono presenti alla riunione 19 persone, tra cui:
2 studenti superiori;
1 insegnante di ruolo di scuola elementare;
1 insegnate precaria di scuola elementare;.
7 insegnanti precari di scuola superiore;
2 insegnanti di ruolo di scuola superiore;
2 insegnanti di ruolo di scuola media.
più altri intervenuti.

insegnanti

L’assemblea ha analizzato le ultime esternazioni di Roberto Reggi, sottosegretario all’istruzione nel Governo Renzi, circa l’estensione a 36 ore dell’orario lavorativo degli insegnanti e l’eliminazione dell’ultimo anno della scuola superiore.
Fra smentite e conferme, in tale programma si ravvisa sempre lo spirito del DPR 275/99 (legge Bassanini) che intende trasformare la scuola in un’azienda aprendola al finanziamento e al controllo dei privati.

Inoltre, l’assemblea discute sull’intenzione da parte del Governo di conferire le supplenze brevi, in tutti gli ordini di scuola, soltanto ai docenti di ruolo, eliminando l’unica possibilità di lavoro per migliaia di docenti precari, e di legare la retribuzione anche a meccanismi “meritocratici” del tutto dipendenti dalla volontà dei dirigenti scolastici, legalizzando di fatto la pratica clientelare dei progetti affidati sempre ad “amici” e “collaboratori” dei dirigenti.

Infine, l’assemblea concorda che le reiterate proposte di istituire un organico funzionale e di bandire concorsi su reti di scuole non sono altro che un nuovo nome per indicare la chiamata diretta degli insegnanti da parte dei presidi.

scuola

In considerazione della diffusa mobilitazione nazionale contro tali proposte, il Coordinamento decide:

• di organizzare un’iniziativa di lotta a Milano contemporaneamente alle iniziative che si terranno a Roma sugli stessi temi;
• che tale iniziativa consisterà in un presidio continuo della durata di due giorni (14 e 15 luglio) con pernottamento notturno per dare maggiore visibilità all’evento;
• che il presidio si terrà davanti al palazzo della Regione Lombardia (il vecchio Pirellone) sia per la disponibilità di spazio, sia per la posizione centrale, sia per il valore simbolico e istituzionale del luogo.

scassiamo

Inoltre, il Coordinamento si prefigge l’obiettivo:
• di intensificare la lotta a settembre, alla ripresa delle attività didattiche, cercando di creare un fronte comune fra tutti i componenti della scuola (docenti, personale ATA, studenti) e le altre categorie di lavoratori in lotta;
• di contattare altre realtà in lotta per organizzare forme di protesta coordinate, come flash mob contemporanei in varie città.

L’appuntamento è per il giorno 14 luglio 2014 alle ore 16,30 sotto il palazzo della Regione (Pirellone vecchio), Piazza Duca d’Aosta, MM2 Centrale.

Seguirà una successiva comunicazione per l’aspetto organizzativo.


Coordinamnento Lavoratori Scuola “3 ottobre” – Milano

mail: coordinamento3ottobre@gmail.com
fb: https://www.facebook.com/groups/coordinamento3ottobre/?fref=ts
Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 ottobre cps Milano
Blog: http://coordinamentoscuola3ottobre.blogspot.it/
per contatti diretti chiamare al numero: 338 1641083

Annunci

From → anarcosindalismo

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: