Skip to content

Macelleria sanitaria all’ospedale Careggi

marzo 23, 2015

CONTINUANO LO SMANTELLAMENTO DEL SISTEMA SANITARIO PUBBLICO: il Governo ha tagliato più di 250 milioni di euro alla Toscana, la Regione si avventura in una riorganizzazione del sistema contando di “risparmiare” più di 100 milioni sui lavoratori, l’Azienda Careggi continua nelle sue destrutturazioni che smantellano e riducono attività, aumentano i carichi di lavo- ro, tolgono diritti e sicurezza ai dipendenti e riducono l’assi- stenza agli utenti.
La sanità per tutti i Governi è stato solo un luogo dove attingere quattrini da destinare altrove e la salute, sotto la spinta di lobbies, un appetibile oggetto da consegnare alla speculazione privata.
In Toscana, come altrove, sono i soggetti privati che si spartiscono lucrose attività ed è la “libera professione” l’unica attività in espansione all’interno delle strutture pubbliche.

careggi

Il Servizio Sanitario Regionale, già devastato dalla 1235/2012, verrà prossimamente investito da una nuova confusa riorganizzazione con la costituzione di mega-aziende, tagli al personale, alle attività e nuovi costi scaricati sugli utenti.
A CAREGGI TRA SPOSTAMENTI, ACCORPAMENTI, RIDUZIONI, TAGLI …
Ancora una volta l’Azienda attua nuove riorganizzazioni senza neanche, se non tardivamente e a giochi fatti, i sindacati (naturalmente questo non vale per i soliti noti).
Gli stessi lavoratori coinvolti ne hanno avuto informazione solo pochi giorni prima di essere spostati a dimostrazione della scarsa considerazione nella quale sono tenuti da questa Direzione.
REUMATOLOGIA (Matucci) – non esisterà più, sopravvivono alcuni Posti Letto (P.L.) accorpati alla trauma-tologia al CTO.
MEDICINA (Poggesi) – viene trasferita con 18 P.L. al 3 piano di Clinica Medica al posto della biomedicina. Nello stesso reparto conviveranno insieme 4 P.L. di pneumologia e 4 P.L. di allergologia.
PNEUMOLOGIA
– non esiste più, rimangono solo, 4 P.L. in biomedicina clinica medica e 4 P.L. presso l”‘open space” (padigione DEA)
EPATOLOGIA (Laffi) – scende da 26 a 20 P.L..
GASTROENTEROLOGIA – viene inglobata dalla epatologia, compreso il DH (3 p.l.), dove avrà 6 P.L..
MEDICINA GENERALE (Moggi Pignone) – acquisisce P.L. liberati dal trasferimento di Poggesi ma dovrà probabilmente gestirli con il solito personale.
BIOMEDICINA – di fatto cancellata, rimangono 4 P.L. per allergologia mentre altri P.L. sono trasferiti al CTO accorpati alla traumatologia.
MEDICINA (Nozzoli) – la sub-intensiva viene inglobata dalla rianimazione (compresi 10 infermieri). Aumen-tano i P.L. ordinari che saranno probabilmente gestiti con il solito personale.
TRAUMATOLOGIA – chiude la Degenza Breve (V piano). Aggiunti 12 P.L. di day surgery (VI piano), inglobati residui 12 P.L. di reumatologia + biomedicina (ne avevano 14 reumatologia e 12 biomedicina).

DIMINUISCONO I POSTI LETTO ORDINARI E AUMENTANO QUELLI A PAGAMENTO

unico settore in espansione è la “libera professione“: nuovi 16 posti letto a San Luca Nuovo e il pros-simo utilizzo di 5 sale operatorie con personale assunto attraverso agenzie interinale.

PEGGIORANO LE CONDIZIONI DEI LAVORATORI E AUMENTANO LE INCERTEZZE PER I MALATI

03/2015
COBAS Careggi – USI Sanità Careggi

Annunci

From → Denuncia sociale

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: