Skip to content

#Buonascuola: Cosenza dice NO!

maggio 20, 2015

19.5.15 Cosenza. Circa cinquanta fra docenti, precari e di ruolo e studenti hanno dato vita a un flash mob sotto la sede del PD di Viale Trieste.
cala
Si è scelto di palesare al principale artefice della futura ecatombe della scuola italiana il nostro più assoluto dissenso e contrarietà rispetto al DDL buona scuola. Il Partito Democratico è il partito di governo e non può sottrarsi alle sue responsabilità: scuole che diventano aziende, scuole dove il principale obiettivo educativo non è la crescita di uomini e donne liberi e felici ma l’ammaestrare lavoratori flessibili e incapaci di analisi disposti alla più sfrenata competizione e fra studenti e fra lavoratori. Una scuola della precarietà dove si condannano gli studenti alla non continuità didattica i docenti, tutti nessuno escluso, alla precarietà più nera e assoluta che non ha più alcuna speranza di miglioramenti.

cala1

La figura del docente distrutta, e mentre noi sognamo di essere accompagnatori nel percorso di crescita dei ragazzi, diveniamo meri esecutori di volontà politiche , semplici valutatori a loro volta valutati gli studenti diventano numeri da circo, atti a far guadagnare punti e soldi alle scuole. Il PD ha gravisisme responsabilità, gravissime responsabilità tutte le forze e le realtà organizzate che supportano questo DDL sia con i loro voti in parlamento, sia con le loro dichiarazioni, sia coi loro silenzi, sia con le finte agitazioni.

cala2

Oggi a Cosenza è scesa ancora una volta in piazza una forza trasversale e del tutto autoconvocata che dimostra nei fatti e non con le parole, che il tempo delle delega è finito. Oggi le porte del PD erano chiuse, domani il PD non venga a chiederci un bel nulla, nessuno di noi è più disposto ad ascoltarlo.

cala3

Noi non vogliamo trattare con nessuno degli artefici della disumanizzazione della scuola, della distruzione di una società che viene piegata solo agli interessi di grandi aziende e capitali itnernazionali. La scuola buona la dobbiamo fare noi, staccandoci da quelli che sono i retaggi di una istituzione totalizzante in favore di una realtà comprensiva, orizzontale e aperta alle aspirazioni e non alla repressione.

Maria Fortino

Annunci

From → anarcosindalismo

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: