Skip to content

Lo Stato è la legalizzazione della violenza

luglio 4, 2015

Il 1° luglio scorso è entrata in vigore, in Spagna, la cosiddetta “Ley Mordaza in virtù della quale – grazie anche a sostanziali modifiche del codice di procedura penale – costituirà reato dar sostegno alle persone sotto sfratto, poiché considerato un ostacolo all’operato dei funzionari; reato sarà apporre bandiere o striscioni sugli edifici; reato sarà organizzare banchetti con gazebo per raccogliere firme o diffondere materiale informativo; reato saranno le manifestazioni tenute in luoghi di transito che ostacolino la circolazione dei mezzi; reato saranno considerate critiche o ingiurie verso il Paese, le istituzioni, le autorità. In aggiunta sono assolutamente vietate la riproduzioni di immagini o video che possano essere utili ad individuare i responsabili di violenze immotivate gratuite quando … indossano la divisa.

6_Ley_Mordaza_CNT-300x225

E’ la codificazione dell’arbitrio poliziesco in salsa spagnola. Dal 1° luglio la “ley mordaza” – in Spagna – è una realtà che supera ogni immaginazione. Quando lo Stato ha paura – del resto – non può che reagire in questo modo. L’USI-AIT Puglia esprime piena e concreta solidarietà ai libertari e agli anarcosindacalisti spagnoli che lottano per l’abrogazione di una legge iniqua ed ingiusta.

USI-AIT Puglia

Annunci

From → anarcosindalismo

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: