Skip to content

L’infame stroncatura governativa a Bari

agosto 8, 2016

Nella notte compresa tra il 7 e l’8 agosto 1922 i fascisti pugliesi – guidati da Caradonna – con l’aiuto determinante del regio esercito e della marina militare occupano la sede della Camera del Lavoro Sindacale (aderente all’USI) di Bari e arrestano tutti i lavoratori presenti. L’ordine di attacco alla sede sindacale “ribelle” è partito direttamente dalla Prefettura che, in questo modo, affianca e si sostituisce alle squadracce fasciste.

Lo “sciopero legalitario” iniziato il 1° agosto è fallito: Mussolini ha mano libera per insediarsi a palazzo Chigi e dar vita al ventennio fascista. In questo opuscolo – curato da USI-AIT Puglia – la cronistoria di quegli avvenimenti.

pdfbari

Annunci

From → Memoria storica

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: