Skip to content

1° Maggio su Radio Popolare

Questo lo spot per lo sciopero del 1°Maggio, con 12 passaggi su Radio Popolare tra Venerdì e Domenica.

Il lavoro contro la guerra

In data odierna (28 aprile 2017) nella biblioteca scolastica del liceo scientifico-linguistico O.Tedone di Ruvo di Puglia (Bari) è presente il libro:
IL LAVORO CONTRO LA GUERRA (L’antimilitarismo rivoluzionario dell’Unione Sindacale Italiana 1914-1918) di Marco Rossi che si aggiunge al libro di Domenico Cangelli (Carmine Giorgio nella storia del sindacalismo rivoluzionario in Puglia).

Ringrazio gli autori e compagni Marco Rossi e Domenico Cangelli.

Ciao e sempre contro la guerra (Massimo USI/Educazione-Puglia)

UNA SPLENDIDA GIORNATA

Ovvero:
IL 25 APRILE SEMPRE! DELLE CUCINE DEL POPOLO

Le Cucine del Popolo ringraziano le oltre 1.000 persone che hanno partecipato a Massenzatico a 25 Aprile Sempre!, un evento costruito dal basso e in modo autogestito che vuole ricollegarsi alla migliore tradizione della Resistenza, quella degli Arditi del Popolo e delle donne e degli uomini che hanno combattuto contro ogni forma di fascismo in tutte le epoche, per la libertà nell’uguaglianza.

Vivace e di grande interesse il dibattito mattutino ed il confronto sulla Rivoluzione Spagnola che ha trattato molteplici aspetti di quell’esperienza ancora viva di lotta contro il fascismo ed i suoi mandanti. Decine i reggiani, sia anarchici che socialisti o comunisti, partiti per combattere per il successo della rivoluzione. Innumerevoli le forme di autogestione sperimentate e le esperienze per concretizzare l’emancipazione (si veda tra tutti l’esempio di mujeres libres), per la costruzione di una società libertaria, autogestita e solidale. Nel frattempo il Cecio e gli Spavaldi con la performance disinfestazione antifascista hanno portato forti effetti benefici a tutta l’area di Massenzatico.

Il momento della convivialità, dell’internazionalismo e dei canti ha accompagnato i trecentocinquanta palati, gli ottanta chili di cappelletti antifascisti, i bolliti e le salse di campagna, durante un abbondante pranzo sostenuto da buon lambrusco rosso vivo.

La giornata è continuata con l’accompagnamento dei gruppi Guzzi’s Trio Band, Benza broi, HFL e di Dj Fox che hanno arricchito l’atmosfera distesa e fraterna di un pomeriggio assolato in compagnia di tante compagne e compagni.
Per concludere, la mitica pastasciuttata del partigiano e le poesie di resistenza di Giovanni Canzoneri hanno salutato una giornata che rimarrà nel cuore di tutti noi.
Un saluto dalla cuoca rossonera, un buon primo maggio di lotta a tutti e tutte e un abbraccio a coloro che hanno aiutato per la buona riuscita della giornata.

Le Cucine del Popolo

INFO // 340 7693229 // www.cucinedelpopolo.org // fb Cucine del Popolo

Commissione di garanzia (seconda parte)

Nuovo stop della Commissione di garanzia (questa volta per le vie brevi ovvero con una comunicazione telefonica) che ci impone di escludere i Vigili del Fuoco dallo sciopero generale del 1° Maggio. In allegato la comunicazione inviata alla Commissione.

1M a Trieste


Confermiamo la nostra presenza nello spezzone libertario al corteo del 1° maggio che si svolgerà nella mattinata.

Vi alleghiamo il volantino della festa che facciamo ogni anno dopo la manifestazione, in località Draga S. Elia, un piccolo paese in provincia di Trieste in mezzo al verde vicino al confine sloveno.

saluti libertari Elvino USI – AIT Trieste.

1M a Firenze

PRIMO MAGGIO 2017

Non scendiamo in piazza per festeggiare ma per rilanciare il 1 di maggio come una giornata di unità e di lotta di classe. Unità tra soggetti politici, sindacali e sociali diversi ma accomunati dal comune sentimento di costruire una società diversa e più giusta, dove le ragioni dei lavoratori, dei disoccupati, dei migranti, dei senza casa, siano le priorità e non siano considerati come carne da macello da sacrificare nel nome di una austerità che dall’inizio della crisi colpisce esclusivamente le classi meno abbienti. 

Unità tra lavoratori italiani e migranti, per respingere le campagne di odio razzista e di divisione alimentate dalla destra razzista ma anche in maniera più subdola dai vari governi che si sono succeduti.

Per l’abolizione del Jobs act e delle forme di precarizzazione che stanno caratterizzando il mondo del lavoro, Per l’abolizione della riforma Fornero e per una pensione dignitosa dopo trenta anni di lavoro, Contro la buona scuola di renzi e contro la truffa del lavoro gratuito chiamato alternanza lavoro, Per l’abolizione del decreto Lupi, Per il diritto alla casa !!

Per un primo maggio antimperialista e antimilitarista

Per un primo maggio anticapitalista

Per un primo maggio antirazzista

Per un primo maggio contro la repressione

Per la riduzione generalizzata dell’orario di lavoro

Per un primo maggio di lotta e autogestione

Come Unione sindacale Italiana Firenze aderiamo alla manifestazione cittadina

Lunedi 1 maggio alle ore 10:30 in piazza dei Ciompi

Manifestazione unitaria Cittadina

Sindacato Autogestito USI sanità – Careggi

1M a Milano

L’Unione Sindacale Italiana – AIT

ha dichiarato, per il Primo Maggio 2017, lo sciopero generale di tutte le categorie.

Il Primo Maggio deve tornare ad essere un giorno di lotta e di festa, anche in ricordo dei Martiri di Chicago.

Negli ultimi anni assistiamo, sempre più, a una riduzione dei significati di questa giornata a causa della possibilità data a molti datori di lavoro di poter pretendere una prestazione lavorativa: troppi e troppe sono costrette a lavorare.

Dichiariamo sciopero generale contro la liberalizzazione degli orari di apertura nella grande distribuzione, contro l’apertura la domenica e i festivi.

Per la settimana lavorativa di 30 ore a parità di salario.
Per un massimo di 30 anni di contributi per ottenere la pensione.
Per una età massima di 60 anni per la pensione.

Perché il tempo della vita ci appartiene e non può essere utilizzato in via prioritaria per arricchire i padroni, siano essi pubblici, privati o “cooperativi”.

Via Treviso 33 – 20127 Milano; Via Torricelli 19 – 20136 Milano
Tel. 0289919073 – 3406055786 Fax 0240044537
email: sanita.mi@usi-ait.org
martesana.mi@usi-ait.org