Skip to content

(in)Giustizia di Stato

novembre 15, 2013

CLO USIS: condannati!

Con sentenza N°88539/2009 emessa il 21 ottobre 2013 il tribunale Civile di Milano sentenzia diffamante il volantino divulgato dal CLO-USIS dell’ospedale san Carlo nel giugno 2009 che denunciava la drammatica situazione che si era creata nel reparto di Endoscopia Digestiva.

Tutti noi ricordiamo come in quel periodo si sono succedute riunioni,ispezioni degli RLS aziendali e sopralluoghi da parte della ASL.
Dopo diverse controversie sia in sede sindacale con l’ RSU sia di fronte agli allora reggenti della Direzione Sanitaria il reparto venne spostato e “risistemato”, a conferma di quanto da noi denunciato.

Purtroppo però, anche di fronte a tali verità (denunciate anche per mezzo stampa), il giudice ha ritenuto il nostro volantino anzi, nello specifico il titolo del volantino, diffamante, perché offensivo (nel titolo la combinazione dei cognomi ricordava una “goliardica” banda di Walt Disney) nei confronti di stimati professionisti quali il dott. Bassi e il dott. Spotti che all’epoca dei fatti erano rispettivamente direttore del dipartimento Medico e direttore del reparto di Gastroenterologia. Non diffamante invece il testo del volantino
Per tutta difesa gli stimati dottori hanno presentato i loro “curriculum professionali”, chiedendoci danni per 20 mila euro ciascuno.
Ovviamente noi non crediamo che la nostra “ironia” o la nostra “satira” potessero diventare più importanti dei contenuti denunciati, anche perché il nostro obbiettivo non è mai stato quello di prendere per “il culo” i due noti professionisti, ma la nostra intenzione é stata e, sempre sarà quella di denunciare la “malasanità’” nel tentavo di migliorare inaccettabili situazioni che mettono a rischio le cure e il lavoro.
Oltre tutto nel mese di settembre 2009 abbiamo fatto una raccolta firme tra i lavoratori della nostra azienda ottenendo centinaia e centinaia di adesioni di dipendenti che confermavano la solidarietà nei nostri confronti e la giusta importanza di una informazione libera e trasparente come indispensabile ed irrinunciabile e per nulla diffamante (così recitava l’appello). Peccato che il giudice non l’abbia intuito….

logo usi-ait[1]

Cosa si può fare ora??? La cifra fortunatamente è più contenuta (si fa per dire) solo 5 mila euro a testa più 2 mila euro di spese legali per un totale di 12 mila euro che, trattandosi di una sentenza civile, non consente il ricorso se non dopo l’adempimento della sanzione pecuniaria.
Per far fronte a questa “ingiusta sentenza” e visto le scarsissime riserve economiche delle nostre casse chiediamo solidarietà e aiuto economico.

Chi volesse può fin da ora versare un contributo sul CONTO CORRENTE 46004 presso la Banca Popolare di Milano ag.5, intestato a USIS ( Unione Sindacale Italiana Sanità)

CODICE IBAN: IT22 Y 05584 01605 000000046004 specificando nella causale Sentenza San Carlo.

Novembre 2013

il CLO-USIS

Annunci

From → anarcosindalismo

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: